ECCO È STATO UN ATTIMO

ecco è stato un attimo - il blog del dottormic -

Ecco è stato un attimo. Questo 2021 è iniziato e siamo già arrivati a Pasqua.

La parola più utilizzata in questi primi tre mesi dell’anno è stata vaccinazione. Vaccino sì, vaccino no, prima ce ne sono tanti e per tutti, poi sembra che non ce ne sia per nessuno. Tutti aspettano la chiamata che sembra non arrivare ma poi arriva. Indipendentemente dalle polemiche e dai mille problemi ci vaccineremo in tanti quest’anno e poi saremo pronti per la riapertura. A questo punto la domanda potrebbe essere? Ma siamo davvero pronti alla riapertura?

Abbiamo tutte le risposte che ci servono per potere affrontare questa nuova fase del nostro lavoro e della nostra vita?
Spesso uno dei problemi più grandi che mi trovo ad affrontare durante la giornata è quello di non avere tutte le risposte. Ogni giorno vengo investito, nel mio ruolo di leader dello studio, da una mole più o meno ampia di domande. È un’aspettativa ingiusta che qualsiasi leader abbia tutte le risposte, soprattutto mentre navighiamo attraverso territori inesplorati pieni di problemi complessi.

L’unico metodo che voglio perseguire è quello di dare priorità all’ascolto, all’apprendimento, all’empatia e soprattutto al disimparare i modi di pensare e di operare che, anche se sono stati efficaci prima che la crisi cambiasse il mondo, non lo sono più adesso. Prima di pensare a come affrontare il dopo crisi dovremmo essere consapevoli di come il mondo è cambiato e di tutto quello che non serve più anche se prima era molto utile.

Una volta Marti Luther King ha detto: “La scarsa comprensione da parte di persone di buona volontà è più frustrante dell’assoluta incomprensione da parte di persone di cattiva volontà”.

Tutti abbiamo la volontà di fare bene ma per essere sicuri di ottenere dei risultati dobbiamo comprendere chiaramente ciò che ci è utile.
A Pasqua eliminiamo tutte le zavorre dell’inverno, facciamo pulizia per poter ricominciare. Proprio in questo momento la pulizia necessaria riguarda i modi di fare e gli atteggiamenti legati a un momento che non esiste più. Questa crisi, come tutte le crisi, restituirà un mondo diverso dal precedente che va capito prima di tutto. Poi bisognerà imparare come agire e ottenere risultati.

Iniziamo quindi a fare pulizia di ciò che non ci serve più e prepariamoci ad accogliere il nuovo con l’entusiasmo dei bambini che aprono l’uovo di cioccolato pieni di aspettative. Certo, a volte la sorpresa non è il massimo ma a noi non interessa. Quello che ci interessa coltivare è l’entusiasmo dell’aspettativa e la voglia di dare sempre il meglio.

Buona Pasqua, ci vediamo poi, più in forma e entusiasti che mai.

C'è un commento su “ECCO È STATO UN ATTIMO

  1. Armando Ferrario il

    Fa Molto Piacere ( oggi Sabato Santo …) Ricevere Un Messaggio di Positività .
    Allieta il Periodo Pasquale e Ravviva Le Energie .
    Grazie Buona Pasqua A Tutto Lo Studio .
    Armando Ferrario

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *