Categoria: Tecnologia

Abbiamo bisogno di (più) tempo

abbiamo bisogno di più tempo - il blog del dottormic -

Quello che manca veramente…il tempo.Ogni epoca ha la sua scarsità e la sua crisi. Qualche decennio fa, quelli meno giovani se lo ricorderanno, ci fu la crisi petrolifera che ci costrinse ad andare a piedi per qualche tempo, poi con il nuovo millennio emerse prepotentemente la crisi ambientale.Recentemente è arrivata la crisi dei microchip e la conseguente scarsità. Tutte situazioni che le persone subiscono in varia misura. Alcuni ne sono consapevoli altri meno. Tuttavia esiste una risorsa che tutti, assolutamente tutti, percepiscono come scarsa.Il tempo.Tutti abbiamo bisogno di più tempo perché ne sentiamo la mancanza. Di tempo non ce n’è mai abbastanza… E allora N.O.I. lavoriamo sul tempo cerchiamo di ottimizzarlo, di risparmiarlo. Cerchiamo di fare meglio e fare presto. Oggi la tecnologia ci offre possibilità incredibili fino a pochi anni fa.Sapete che possiamo fare un’analisi accurata di come funzionano i vostri muscoli in pochi minuti? (Teethan)Possiamo eseguire un esame TAC 3D per valutare la forma e la consistenza dell’osso direttamente in studio per poter dare risposte più rapide e esaurienti.Infine possiamo, con il nuovo sistema CEREC preparare e ricostruire

PERSONE CHE HANNO BISOGNO DI N.O.I. – PARTE 2

persone che hanno bisogno di noi parte 2 -il blog del dottormic -

Riprendendo la PARTE 1 dell’articolo:“Se stiamo affrontando un problema direttamente correlato con qualcosa che non va nella bocca, masticazione o occlusione non corrette per esempio, allora potremo intervenire proponendo al paziente un piano di trattamento adeguato. Se, al contrario, ci dovessimo trovare di fronte ad un problema più esteso che interessa aree più distanti rispetto alla normale regione di cui ci occupiamo tutti i giorni, allora dovremo affrontare insieme al paziente la possibilità di coinvolgere altri professionisti che potranno essere utili per la soluzione al problema come l’osteopata, il fisioterapista o l’otorinolaringoiatra.” Come facciamo a capire esattamente il problema del paziente facendo immediatamente il quadro generale della situazione in modo da prendere la migliore decisione? La soluzione c’è, quasi scontata e semplice: la visita del dentista: tante parole e ascolto esame obbiettivo (bocca e i dintorni) radiografie per escludere altri problemi esame elettromiografico ai muscoli per vedere se stanno bene con i movimenti e la forza cinetica piano di trattamento completo Come funzionano i tuoi muscoli? Sono stanchi? Affaticati? Fanno male? Domande difficili che hanno una risposta semplice…da oggi (con l’elettromiografia

PERSONE CHE HANNO BISOGNO DI N.O.I.

ci occupiamo di persone - il blog del dottormic -

È vero, ci occupiamo di salute della bocca. Oppure ci occupiamo di salute in generale? Io preferisco pensare che ci occupiamo di persone che hanno bisogno di Noi. Molto spesso succede che il bisogno per cui i pazienti ci contattano sia riferito ad un problema, o ad un disagio, che riguarda la bocca. Alcune volte può capitare che il bisogno del paziente sia più ampio e generale. Questo è il caso, non così raro, di quei pazienti che vengono da noi lamentando vari disagi e dolori che colpiscono in modo non specifico alcune zone della bocca e del viso o ampie zone della testa in generale. In questo caso i denti centrano molto poco o meglio centrano ma non nel modo classico; non ci sono carie, ascessi o infezioni particolari, così come non ci sono segni evidenti di patologie osservabili direttamente dal dentista. In questi casi molto spesso siamo di fronte ad una patologia che genera un particolare tipo di dolore che viene denominato dolore oro-facciale. Le cause e le manifestazioni di questo dolore possono essere moltissime ed estremamente varie.

TUTTO È COLLEGATO

tutto è collegato - il blog del dottormic -

Ieri mia mamma aveva un dolore al petto, niente di grave. Dopo alcuni accertamenti si è scoperto che molto probabilmente, è un dolore muscolare dovuto a postura sbagliata mantenuta per troppo tempo a causa di un colpo ricevuto alle ginocchia. La racconto in modo forse un po’ troppo semplice ma è così. Tutto è collegato e non possiamo evitare di prendere in considerazione questo fatto. Una buona masticazione e un’ottima stabilità dei denti all’interno della bocca contribuiscono a mantenere il corretto assetto della mandibola così come permettono ai muscoli di lavorare nelle migliori condizioni. Un problema di masticazione o di mancanza di denti o di errata posizione di lavoro della mandibola, in questo caso, potrebbe portare ad una serie di problemi in regioni più lontane rispetto alla bocca di cui ci occupiamo ogni giorno. Questo non significa che un problema alla bocca abbia come conseguenza diretta un problema di postura alla schiena o in altri posti ma significa che, essendo tutto collegato anatomicamente e funzionalmente, se vogliamo risolvere un problema nella sua globalità non possiamo non affrontare anche i problemi

FINALMENTE È ARRIVATO

img canale wa - il blog del dottormic -

Abbiamo aperto il nuovo canale di comunicazione con lo studio.Ecco il numero di Whatsapp: 335 7167064È un numero importantissimo! Da segnare subito in agenda. Lo utilizzeremo per comunicare con voi in modo rapido e sicuro e voi potrete utilizzarlo per lo stesso motivo. Per ricevere comunicazioni dallo studio Per chiedere e ottenere informazioni Per disdette urgenti Per avere tutte le informazioni su come pagare in modo facile e sicuro Per risparmiare tempo Per richiedere documenti utili È un nuovo canale che apriamo per tutti i pazienti. Una volta arrivato, il messaggio verrà letto e indirizzato alla persona che può darvi la risposta più utile e immediata.Speriamo davvero di poter aumentare la nostra capacità di venire incontro alle vostre esigenze e dare risposte utili in un tempo sempre più breve. Per ricevere comunicazioni dallo studio: abbiamo sempre più bisogno di comunicare con voi. Specialmente in questo momento dove le regole per l’accoglienza nello studio possono cambiare da un momento all’altro. Per chiedere e ottenere informazioni: quando telefoni non sempre possiamo rispondere. Con un messaggio è più facile e si riceve subito

È ARRIVATO WHATSAPP

whatsapp in studio - il blog del dottormic -

E così anche in studio è arrivato Whatsapp! Uno strumento non nuovo per tutti voi, ma sicuramente nuovo nelle possibilità di comunicazione che offre insieme ai vantaggi offerti dal risparmio di tempo. Sapete quanto è impegnativo per le nostre ragazze di segreteria e quanto tempo si perde nel confermare tutti gli appuntamenti con una chiamata telefonica? Oggi, anche grazie alla piccola rivoluzione di segreteria a seguito delle restrizioni per il virus covid-19, abbiamo deciso di confermare gli appuntamenti tramite messaggio Whatsapp.Grazie a questo metodo riusciamo a completare i richiami in molto meno tempo. Non abbiamo il problema di fare chiamate alle quali magari non potete rispondere e soprattutto non vi disturbiamo: il messaggio arriva, voi lo leggete e rispondete con comodo per confermare o meno l’appuntamento. Semplice, veloce e sicuro. Abbiamo deciso di utilizzare questo mezzo quando è necessario informare tutti i pazienti in modo rapido e ottenere una risposta certa e utile alla organizzazione del nostro lavoro per voi.Quindi, da oggi, quando arriva un messaggio dallo studio Rossini (a proposito: SALVATEVI IL NUMERO!!!), leggetelo perché non contiene informazioni generali

SIAMO PRONTI A FIDARCI DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE?

L’altro giorno ero in auto e dovevo arrivare ad Asti partendo da Monguzzo (provincia di Como). Come sempre chiedo aiuto a Google Maps per le indicazioni sulla strada e sul traffico. Subito vengo avvertito della presenza di rallentamenti e incidenti di vario genere (cosa normale alle sette del mattino su quelle strade) e mi viene proposta una strada alternativa che mi permetta di evitare gli incidenti e risparmiare tempo arrivando perfettamente in orario. Guardo il percorso e mi rendo conto che non conosco minimamente nessuna delle strade proposte ma, nonostante questo, mi fido. Seguo tutte le indicazioni attraverso paesi sconosciuti, deviazioni, zone senza punti di riferimento oscurate dalla nebbia di novembre. Mi fido di una macchina che conosce le strade, tutte le strade, che processa miliardi di informazioni sul traffico e sulla mia posizione e alla fine arrivo a destinazione perfettamente in orario. Dopo qualche giorno leggo la notizia che la stessa Google ha presentato a maggio 2018 il suo nuovo assistente vocale di Duplex incredibilmente realistico, che oltre al parrucchiere sa prenotare un tavolo al ristorante o fare domande

PRIMA DELLA CARIE

demineralizzato - il blog del dottormic -

Oggi parliamo di carie. Ne abbiamo già parlato in passato e questa volta vorrei affrontare il tema da un punto di vista un po’ differente. Oggi parliamo della situazione che precede la carie. In questo caso viene colpito solo lo smalto, senza provocare una cavità: si tratta di una situazione del tutto particolare detta “lesione iniziale dello smalto”, che non è carie vera e propria in quanto non è presente la perdita di tessuto dentale. Questa situazione è reversibile e significa che si può guarire senza lasciare traccia di ciò che è avvenuto. La lesione dello smalto è caratterizzata dalla perdita di sostanza inorganica cioè di smalto sotto la superficie dello smalto stesso. In altri termini lo smalto superficiale appare intatto mentre al disotto si ha perdita di materiale cristallino. Si può notare, quando visibile, un aspetto bianco-gessoso dello smalto da cui il nome di “white spot” o “macchia bianca” la cui peculiarità consiste nel presentarsi delle aree o strisce ben circoscritte dal colore bianco latte. Oltre al problema clinico c’è quindi anche un problema estetico ed è proprio questo

Sanremo e la velocità

sanremo - il blog del dottormic -

Alcune persone sanno che scrivo un blog e mi chiedono perché non ho scritto qualcosa su Sanremo. In realtà, rispondo io, non ho scritto nulla su Sanremo perché nel mio blog parlo fondamentalmente della salute della bocca e della vita dello studio. Questo non significa che non abbia una mia opinione su come sia andata la finale della più famosa kermesse canora italiana. Il Volo, si sa, non poteva vincere, la loro musica è troppo poco contemporanea per un festival che voleva valorizzare il momento artistico attuale. Sono peraltro convinto che Ultimo non abbia vinto per far sì che non potessero essere scritte decine di battute scontate sul gioco di parole con il suo nome (“Gli ultimi saranno i primi…”, etc.). Ha vinto non la più bella canzone ma la più attuale, almeno da un punto di vista strettamente tecnico e compositivo. Del resto, in un mondo che cambia alla velocità della luce, difficilmente possono trovare spazio realtà canore, e non solo, che non rispecchiano il sentimento, la rapidità e la spontaneità del momento. Un momento che è assolutamente breve

NON SCHERZIAMO! PARTE 2

noi non scherziamo parte2-il blog del dottormic-

Dal precedente articolo:“Oggi, una legge che riteniamo non coerente se non assolutamente non corretta, permette ai nostri pazienti grazie a convenzioni stipulate principalmente sul luogo di lavoro, di accedere a cure a bassissimo prezzo presso strutture convenzionate. Vi dico subito che N.O.I. non siamo quel tipo di studi.” Sappiamo lo sforzo di tempo e tecnologico che occorre per fornire una prestazione come l’igiene orale che sembra solo una semplice pulizia ma che, in realtà, è un momento importantissimo per la salute dove vengono messe le basi per poter mantenere a lungo lo stato di benessere generale. Questo tipo di prestazione NON può essere fornito ad un prezzo che io posso solo definire ridicolo. Possiamo risparmiare rinunciando a qualcosa ogni tanto, possiamo evitare gli sprechi e fare economia in svariati modi ma non possiamo farlo a scapito della salute nostra e dei nostri cari. Utilizzo questo primo articolo dell’anno per chiarire la mia posizione su questo genere di prestazioni e di guerra del prezzo che non farà altro che rovinare la qualità generale delle prestazioni verso i nostri pazienti. Dopo 20