Il cane mi ha mangiato i compiti

maestra il cane - il blog del dottormic

Questo è un momento di rientro e quindi di nuovo inizio e tradizionalmente viene associato ad una serie di buoni propositi che vanno  all’andare a correre almeno tre volte la settimana all’iniziare a spazzolarsi i denti almeno tre volte al giorno.
Spesso questi propositi sono seguiti dall’acquisto di nuove scarpe fiammanti e super performanti o dalla messa in opera di uno spazzolino elettrico di ultima generazione.

Risultato?
Dopo due settimane le scarpe non hanno calpestato altro che la moquette del negozio e lo spazzolino elettrico è ancora in carica sulla sua base come la prima volta.
E così cominciano le scuse: sono tornato troppo tardi, fa troppo freddo (o troppo caldo), non ho ancora letto le istruzioni e via dicendo. Invece di affrontare la ragione per cui abbiamo disatteso il nostro proposito ci inventiamo scuse per dare la colpa a qualcosa d’altro.
Il bello è che questo ci fa sentire meglio all’istante, come se togliessimo il tappo ad una pentola a pressione.
La ragione è psicologica e serve a proteggere il nostro ego. La nostra psiche vuole pensare a noi stessi come a persone etiche, oneste e moralmente ineccepibili.

Così, quando si è in una situazione che ci fa sentire esattamente all’opposto (come quando siamo seduti sulla poltrona dell’igienista che ci
chiede se abbiamo spazzolato i denti seguendo le sue indicazioni mentre in realtà non abbiamo mai visto lo spazzolino) ci si inventa delle scuse per proteggere il senso positivo della nostra identità.
Le scuse ci servono come meccanismo di difesa nella eterna battaglia tra la visione positiva che abbiamo del nostro comportamento e tutte le sfide che dobbiamo affrontare nella vita di tutti i giorni.
Questo meccanismo di scuse inizia molto presto, chi non si ricorda la scusa più famosa al mondo: maestra, il cane mi ha mangiato il compito!

Il consiglio? Identificate la vera ragione sul perché state inventando delle scuse. È il primo passo, prendere tempo per analizzare le nostre mancanze ci darà delle preziose informazioni su come e dove migliorare e ci farà dimenticare l’idea di trovare sempre delle scuse che alla  lunga non servono a nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.