Metereopatia: verità o leggenda?

metereopatia - il blog del dottormic -

“Si parla di metereopatia quando i dolori alle articolazioni o il mal di testa corrispondono a un cambiamento da parte del tempo. In molti ne soffrono, ma fino a ora non c’era mai stata la conferma scientifica. Alcuni scienziati dell’Harvard Medical School sostengono che ci siano delle cause legate al clima che possono generare dolore nelle articolazioni e mal di testa. Fino a ora non vi erano mai state trovate prove concrete, per questo anche gli scienziati erano orientati a parlare di autosuggestione. La ricerca dell’Harvard Medical School conferma invece che la caduta della pressione atmosferica precedente a una tempesta altera la pressione all’interno delle articolazioni. Proprio in base ai dolori alle articolazioni, spesso le persone riescono ad anticipare i cambiamenti del tempo con precisione paragonabile a quella dei metereologi. L’eccessivo freddo può aggravare altri problemi di salute, come quelli cardiovascolari. Mentre invece il caldo farebbe migliorare i dolori riguardanti le giunture. Questi benefici o effetti negativi che si hanno spostandosi in luoghi più caldi o più freddi scompaiono nel momento in cui il corpo si abitua al nuovo equilibrio. Sono infatti cambiamenti a influenzare l’equilibrio interno e quindi a provocare dolore. Dunque, se cominciate ad avere mal di testa e dolori vari alle articolazioni, non abbiate più timore di affermare di soffrire dei cambiamenti del tempo. La metereopatia ha trovato finalmente conferma da parte della scienza.”

Insomma il clima è in grado di influenzarci positivamente o negativamente come in questo periodo dove sembra che il tempo non riesca proprio a diventare caldo e stabile. I medici dello studio ne soffrono, le assistenti, i pazienti. Sembra che tutti i minimi fastidi si trasformino e siano in grado di peggiorare la qualità della vita.

Ho trovato un sacco di rimedi, dalla omeopatia, alla fisioterapia, passando per fiori di Bach e agopuntura.
Penso che una bella passeggiata all’aria aperta sia sempre la cosa migliore, ossigena, tonifica corpo e spirito e libera dai pensieri.
Usciamo, incontriamo un amico e cerchiamo di evitare il discorso di che tempo brutto che fa e del freddo.
Se avete voglia parlatene con me, io per non sbagliare sto sempre in studio cosi non vedo che tempo fa fuori…

E comunque penso che, di fronte a tali problemi e tanti rimedi, non ci resti che aspettare l’arrivo della bella stagione in cui magari ci lamenteremo pure del caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.