L’AUTONOMIA DI PENSIERO

autonomia di pensiero - il blog del dottormic-

Concludo con questo articolo le nostre conversazioni sugli strumenti per affrontare il percorso per migliorare la propria salute.
Il terzo potente strumento per imparare a pensare con la propria testa è: l’AUTONOMIA DI PENSIERO.

“Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore”. Questa è una frase tratta da un discorso tenuto da Steve Jobs alla Stanford University.

Avere autonomia di pensiero significa innanzitutto non lasciarci assordare da tutto ciò che ci circonda. Siamo nell’epoca della comunicazione. Veniamo bersagliati, che lo vogliamo o no, in modo consapevole o inconsapevole da migliaia di messaggi e nuove informazioni ogni giorno. Questo rumore di fondo, continuo e a volte assordante ha il suo effetto negativo principale nella capacità di coprire la voce interiore della nostra consapevolezza.
La consapevolezza di quello che siamo e dei nostri bisogni reali.

Il pensiero è lo strumento con cui progettiamo e costruiamo la nostra vita. In questa situazione è meglio che il pensiero sia autonomo e non condizionato. Come si favorisce l’autonomia di pensiero? Un consiglio utile può essere quello di provare ad ascoltare i nostri bisogni e chiederci cosa veramente ci fa stare bene.
Alla domanda: ho veramente bisogno di credere questo, di fare questo o di seguire quest’altro? Una volta che ci saremo dati una risposta allora potremo cominciare a pensare autonomamente alle azioni che possiamo intraprendere come conseguenza di aver pensato liberamente a ciò che ci serve, ci interessa e ci rende felici.

In pratica non ci laviamo i denti perché ce lo ha detto qualcuno (anche se credibile, esperto o titolato) ma perché, essendo consapevoli del nostro bisogno di salute, autonomamente decidiamo che, lavarsi i denti, è una decisione utile per la nostra vita.

Il Dubbio, lo Scetticismo, l’Autonomia di pensiero sono tre strumenti fondamentali per affrontare la incredibile mole di informazioni che riceviamo nella nostra vita quotidiana…anche dal dentista.
…anche per la nostra salute.

Smettiamo di parlare senza agire e di ascoltare persone che parlano ma che alla fine non concludono nulla. Usiamo gli strumenti giusti per costruire tutti gli obiettivi per migliorare la nostra vita cercando di rimanere il più possibili immuni dal pensiero del gregge. Quello che, superficialmente, va bene per tutti non è detto che sia utile per noi. Possiamo scoprire e disinnescare questa trappola e cominciare a essere liberi di progettare la propria vita…magari anche dal dentista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.