Di sana e robusta costituzione

di sana e robusta costituzione - il blog del dottormic -

Quando dobbiamo affrontare uno sport impegnativo, particolarmente sfidante, la prima cosa che ci viene chiesta è un certificato che attesti la nostra sana e robusta costituzione. È proprio così, si ritiene di fondamentale importanza il fatto di attestare che si è pronti per intraprendere un’impresa importante. Dobbiamo farlo a scuola per poter fare due ore di ginnastica (oggi educazione motoria), dobbiamo farlo per la palestra sotto casa per poter passare qualche mezz’ora sul tapis-roulant, dobbiamo farlo per la piscina per il corso di acquagym.

Poi succede che abbiamo dato inizio all’impresa della nostra vita, quella in cui metteremo tutte le nostre energie, in cui investiremo la maggior parte del tempo, che ci coinvolgerà e ci costringerà a cambiare sfidando noi stessi a dare sempre il meglio…e per fare questo nessuno ci chiede alcun certificato che attesti la nostra sana e robusta costituzione. Un bel certificato dove sia scritto quale sia il nostro obiettivo principale e il sogno da cui deriva. Un certificato in cui sia espressa la Mission della nostra impresa, nella quale siano descritte tutte le norme e le regole che noi ci siamo posti come condizione essenziale per andare avanti. Un certificato in cui si espliciti la nostra visione del futuro, in cui vogliamo lavorare e prosperare. Un certificato che descriva i nostri valori e i principi ai quali vogliamo sottostare che affermi che tutte le persone che partecipano all’impresa così costituita siano consapevoli di questi valori e li vivano a loro volta.

Un certificato, appunto, che attesti che l’impresa nasce solida nelle sue basi, che abbia una buona, sana, robusta, condivisa COSTITUZIONE.

Oggi non so se ci sia un medico in grado di scrivere per N.O.I. questo certificato ma so che, se abbiamo deciso di iscriverci alla “palestra” dell’impresa, abbiamo bisogno della costituzione aziendale e abbiamo bisogno di far si che la costituzione aziendale sia lo specchio esatto di quello che vogliamo ottenere da noi stessi e dalla impresa che stiamo andando ad intraprendere. La costituzione aziendale, come succede, o dovrebbe succedere, per tutti gli stati moderni, è il primo passo che sancisce la volontà di costituire appunto qualcosa che sia più grande del singolo per essere qualcosa che sia utile per il maggior numero di persone possibile.

Qualche settimana fa io, le mie sorelle, i miei cognati ci siamo riuniti e per tre giorni abbiamo cercato di capire e di scrivere quello che per noi significa il progetto di 1SorrisoXTutti. Abbiamo discusso, ci siamo confrontati e abbiamo preso impegni comuni. Siamo tornati a casa con un piccolo libretto, pochi fogli che sono la nostra costituzione. Adesso sarà nostro compito farla conoscere e farla vivere a tutte le persone che collaborano con noi e che con noi condividono onori e oneri della nostra impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.