Alleniamo le emozioni

alleniamo le emozioni - il blog dottormic -

Possibile che sia cosi difficile condividere un’emozione? Fanno parte integrante della nostra vita eppure facciamo molta fatica a mostrarle. Le teniamo per noi alcune, troppo preziose per divulgarle. Alcune troppo personali. Di alcune ci vergogniamo addirittura. A volte le nascondiamo anche a noi stessi. E i nostri figli, bambini, imparano la stessa cosa.

1SorrisoXtutti nasce proprio su un’emozione e ha come scopo quella di condividerla: la felicità della condivisone, la ricchezza della diversità, il dono della connessione tra le storie delle persone. Allenare le emozioni è una iniziativa bellissima. Invece di nasconderle ci prepariamo a condividerle a farle diventare patrimonio comune. Se tutte le persone. Se tutte le persone ogni giorno decidessero consapevolmente di condividere un’emozione positiva il mondo rischierebbe di scoppiare di felicità. Le emozioni positive combattono la noia, la tristezza, la solitudine, la povertà di spirito, il giudizio, la lamentela, la violenza.

Domenica prossima quattro persone, che in fondo non si conoscono, hanno deciso di condividere insieme un progetto per far sì che altre persone lo possano vivere attraverso di loro e grazie alla loro fatica. Un gesto forte, concreto, reale. Uno sforzo per vincere l’inerzia che ci tiene fermi ancorati alle nostre abitudini. Lo fanno perché credono che si possa fare sempre di più per non sentirsi soli e soprattutto per non far sentire soli i nostri bambini.

Già perché i bambini sono di tutti, di tutti è la responsabilità di essere esempio positivo che educa e aiuta a crescere sentendosi parte di una grande emozione condivisa da più persone. Per seguire il loro esempio noi dobbiamo agire. Aiutiamo l’associazione che vogliono sostenere. Facciamo qualcosa di concreto.

Chi legge questo blog e non fa nulla, non sfrutta questa possibilità, rischia davvero di sentirsi povero e privo di una ricchezza che non raggiungerà mai. Chi invece agisce, anche con poco, sa che ha contribuito a qualcosa di più grande, che lo ha fatto insieme ad altre persone e non sarà più solo. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.