E’ sempre il mese della Prevenzione

mese della prevenzione - il blog del dottormic -

Ieri è iniziato ottobre che, qualcuno lo avrà sicuramente sentito dire, è tradizionalmente il mese della prevenzione dentale.
È sicuramente un’iniziativa importante che permette a molti di venire a conoscenza e di capire l’importanza della prevenzione ma con una importante precisazione: la prevenzione si conosce a ottobre e continua per tutta la vita.

A mio parere parlare del mese o della giornata della prevenzione è una contraddizione in termini. La prevenzione infatti è un grosso contenitore dove si trovano informazioni, educazione, azioni e comportamenti che non possono e non devono esaurirsi in un solo giorno o in un solo mese ma devono entrare a far parte della quotidianità e della vita di tutti i giorni.

In studio da tempo non parliamo più di prevenzione ma di programma.
Il paziente, in modo consapevole, deve prendere in mano la propria salute e farsi accompagnare dai medici in un percorso personalizzato e dedicato, fatto di buoni comportamenti e cure che lo aiuteranno a stare in salute il più a lungo possibile.
Prevenire significa prima di tutto conoscere le cattive abitudini e i comportamenti sbagliati che potrebbero portare allo sviluppo di malattie anche molto lontano nel tempo. Il primo passo quindi è conoscere il motivo per cui un paziente dovrebbe evitare certe abitudini o favorirne delle altre.

Dirlo non basta.

Questo abbiamo capito da tempo e da tempo lottiamo contro le resistenze di chi non vuole cambiare per abitudine o pigrizia. Proprio in questi giorni distribuiamo un foglio in cui chiariamo cosa intendiamo N.O.I. per prevenzione e le regole che intendiamo seguire in studio. Sono regole che vanno seguite se si vuole cominciare il percorso verso la condizione di salute duratura. Abbiamo deciso di chiedere a tutti di sottostare a queste norme e non abbiamo intenzione di rinunciare perché sappiamo quanto è importante.

So che, come dentisti, non salviamo vite umane ma, attraverso la prevenzione, possiamo contribuire a migliorare la qualità della vita dei nostri pazienti. Seguiteci perché ne parleremo per un mese…anzi per molto di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.