Siamo sensibili ai vostri dati

siamo sensibili ai vostri dati - l blog del dottormic -

Ieri ho passato una intera mattinata insieme a mio cognato Paolo che si occupa del sistema di gestione dello studio.

Abbiamo organizzato una riunione con Paolo, il titolare dell’azienda che si occupa della fornitura di tutti i sistemi informatici, con Valentina che da qualche hanno trasforma in immagini tutti i progetti di comunicazione che riguardano lo studio e con due avvocati che si occupano di privacy e delle conseguenti normative che interessano la gestione dei dati sensibili dei pazienti.

È stato un momento importante perché ci permetterà di gestire al meglio, secondo le leggi e le nuove regole, l’incredibile mole di informazioni di cui abbiamo bisogno per poter offrire i nostri servizi. Sembra scontato ma senza questi dati davvero non potremmo funzionare. Molti di questi dati si chiamano “sensibili” cioè sono informazioni che riguardano la sfera personale e privata dei pazienti e che sono necessari per gestire al meglio la comunicazione e la cura.

Sono informazioni importanti e sono molto utili ma, se dovessero cadere in mani sbagliate, potrebbero essere utilizzate in maniera impropria costituendo una vera invasione nella sfera personale e una violazione del diritto della persona a mantenere intatta e senza ingerenze esterne la sua vita privata.

È un tema complesso che però abbiamo affrontato volentieri e, come sempre, nella convinzione che non si tratti dell’ennesima vessazione o inutile obbligo ma che sia un’opportunità per migliorare la qualità del rapporto con le persone che frequentano lo studio.

Crediamo che, garantendo la gestione ottimale di queste informazioni e prendendo accordi precisi con i nostri pazienti sulle finalità dell’utilizzo dei dati che ci forniscono, potremo rinnovare ancora quello speciale patto di cura che ci permette ogni giorno di migliorare le mantenere la salute di tante persone.

La speranza è quella che, quando entrate nel nostro studio, vi sentiate al sicuro, protetti come a casa vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.